EN
IT
Design
06 Aprile 2018
Joan Mirò: Materialità e Metamorfosi
Il nostro contributor Andrea oggi racconta su DDmag la mostra Jean Mirò: Materialità e Metamorfosi, a Palazzo Zararella (PD) fino al 22 luglio.

Joan Mirò: Materialità e Metamorfosi raccoglie ottantacinque tra quadri, disegni, sculture, collages e arazzi provenienti dalla straordinaria collezione di opere del maestro catalano di proprietà dello Stato portoghese, una retrspettica che offre una panoramica sui lavori sperimentali che hanno dato vita all'estetica e ai codici dell'artista.

La storia della collezione che era destinato a finire all'asta, per ripianare il debito dellíistituto, in extremis è stato salvato grazie ad un accordo tra lo Stato portoghese e la casa d'aste "Christie's" per revocare il contratto di vendita e mantenere la raccolta in Portogallo.

La ricerca artistica di Mirò viene presentata nel suo insieme attraverso lavori rappresentativi sparsi per sei decenni di produzione. Tra le opere esposte ci sono sei dipinti del 1936 assieme ad altrettanti arazzi del 1972 e '73, ed ancora una serie di cinque opere create per la grande retrospettiva di Mirò al Grand Palais di Parigi nel 1974.

Le 85 opere dell'artista catalano sono visibili a Palazzo Zararella fino al 22 luglio 2018.

Dove potete trovare Andrea:

Instagram: @untitledv_com

untitledv@hotmail.it

www.untitledv.com
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
La rubrica di stile di questo venerdì vi porta al mercato di piazza dei Signori a Vicenza dove Luisa con l'amica Althea hanno curiosato tra le coloratissime bancarelle, provando ed immortalando con l'aiuto del fotografo Filippo Cecconi gli outfit e...
Lifestyle
Lifestyle
Abbiamo chiesto a Lucia Fazzina, avvocato di Vicenza,  di interpretare con la sua personalità alcuni outfit perfetti per le mille attività di una sua "giornata tipo". Come molte di noi anche lei è sempre "di corsa" e non rinuncia allo...
Design
Design
Care amici e amici, oggi è una giornata speciale: la bravissima illustratrice Roberta Sapino entra a far parte del mondo DDMag.Come da tradizione, lasciamo che sia proprio lei, larobi, a raccontarsi e a raccontarci di più del suo mondo disegnato.Per noi...