EN
IT
Food
11 Maggio 2018
Profumo di curry e latte di cocco: Tiffs!
Torna Alice con le sue rubriche food e ci porta nella gastronomia di Mahjabeen in corso Fogazzaro a Vicenza.

Una donna consapevole di quello che vuole. Questa è Mahjabeen e il suo Tiffs lo dimostra eccome. In corso Fogazzaro a Vicenza a pochi metri del centro città è nata, ormai da tre anni, una gastronomia di cibo asiatico che capta la curiosità di molti passanti con i suoi profumi di curry e latte di cocco. La proprietaria, nata in Bangladesh, vissuta a Londra grazie al padre pilota e ora cittadina italiana si è lanciata in questo progetto nato dalle sue capacità culinarie.

Mi accoglie in un locale curato nei dettagli con foto di famiglia sui muri e infusi impachettati sugli scaffali che emanano tradizione e passione; Mahjabeen si racconta davanti a una tazza di Roobois Chai bollente. All’inizio cucinava per degli amici, tanto che qualcuno le chiedeva di preparare manicaretti per gli ospiti! «Tutti mi dicevano che ero brava e allora mi sono sperimentata nel catering» . Dal Catering a Tiffs, il passo è stato veloce. La cucina che viene proposta è un misto di indiano, thailandese e delle rivisitazioni di piatti della tradizione famigliare. Le ricette nascono tra le mura di casa, vengono trascritte e poi testate con gli chef per definirne assieme il procedimento. Per chi conosce già la cucina indiana ed è tradizionalista si potrà gustare il dhal, un curry di lenticchie con carote e latte di cocco, il tutto condito con succo e zeste di limone (il mio preferito). Un’esplosione di gusto che manda in visibilio anche la vista (oltre alle papille gustative!), perché per Mahjabeen la cura nei dettagli non è da tralasciare. L’unico fattore che manca in qualche pietanza è la freschezza degli ingredienti. «Il coriandolo è una spezia che non si coltiva in Italia e per una questione di chilometri è difficile da trovare; per me però è essenziale quando cucino!», precisa la nostra protagonista. Il piatto che preferisce cucinare è anche il più semplice: il khichuri. E’ tipico della stagione dei monsoni perché terapeutico ed è una ricetta della nonna. La tradizione è riportata anche nella cucina che è un modo di trasmettere l’affetto alle persone care.

Le chiedo però, vivendo in Italia da anni, se della cucina italiana ha imparato qualcosa. «Un must italiano è il pasticcio e mi riesce più che bene!», racconta ridendo. Andate a trovarla e vi regalerà un’esperienza culinaria assicurata.

Sito: www.tiffs.it/it/

Instagram: www.instagram.com/tiffs.it/


Ti potrebbero interessare anche...
Design
Design
Ho un debole per le tavole ben preparate: cosa c'è di più bello per esprimere il proprio affetto ad amici e parenti di una tavola bellissima e curata in ogni dettaglio? Per la bella stagione che finalmente è arrivata, l'architetto...
Lifestyle
Lifestyle
Un giorno la nostra contributor Lorenza ha avuto casualmente modo di conoscere Nadia Cevoli su Instagram e di innamorarsi delle sue fotografie amatoriali di albe meravigliose. Non mari tropicali o del sud ma del nostro mare Adriatico e precisamente di...
Lifestyle
Lifestyle
Oggi la rubrica di stile vi fa entrare in punta di piedi nella Natura e nella Storia. Luisa ci accompagna sull'Altopiano di Asiago, in località Campomuletto, a 1600 mt di altezza, per una passeggiata davvero particolare ed emozionante; quella del Sentiero del...