EN
IT
Design
24 Marzo 2017
MANI, per celebrare la bellezza
Come ogni mese, il nostro contributor Andrea ci porta alla scoperta di un posto magico e che fa parte della nostra tradizione, tutto da scoprire. 

Mani è un progetto ad opera di Italian Stories attraverso l'artigianato e le eccellenze sparse nella penisola. Un libro alla scoperta del lavoro e della maestria di mestieri, spesso dimenticati, ma dal valore unico attraverso una rivalutazione e ricerca nel territorio. L'idea nasce dal voler "celebrare la bellezza del saper-fare artigiano" fulcro del progetto Italian Stories che punta al turismo culturale come itinerario alternativo all'interno delle botteghe artigiane. Un esperienza per apprezzare e scoprire un Italia caratterizzata da qualità e maestria che esulano dalle regole del mercato offrendo un prodotto superiore che racconta una storia, di com'è prodotto e di chi l'ha prodotto.

Il libro è composta da un testo introduttivo e una serie di scatti che raccontano 28 storie di artigiani attraverso il loro bene più prezioso, il "mezzo" che rende unici i loro lavori e artefatti, le mani per l'appunto. 

Dove potete trovare Andrea:

Instagram: @untitledv_com

untitledv@hotmail.it

www.untitledv.com
Ti potrebbero interessare anche...
Design
Design
55mq di eleganza e modernità, l'appartamento dei sogni si trova a Mosca e ce lo racconta Elisabetta.Un meraviglioso appartamento di soli 55 metri quadrati che coniuga affascinanti dettagli classici splendidamente combinati a particolari elementi dal sapore decisamente moderno. Progettato dallo...
Design
Design
I piccoli spazi sono una sfida alla creatività e alla buona organizzazione delle cose. Le sfide, soprattutto di design, ci piacciono tantissimo e perciò non possiamo non innamorarci di questo appartamento mansardato che ci ha fatto scoprire la nostra contributor...
Design
Design
Se siete alla ricerca di idee originali per i regali di Natale questo post fa per voi. L'architetto Piera Morseletto ci ha preparato una gallery di oggetti insoliti: la sfogliate insieme a me?