EN
IT
Design
18 Gennaio 2016
VIABIZZUNO: luce made in Italy
La nostra amica e contributor Lorenza accende i riflettori sul nuovo anno con un post dedicato ad un prodotto made in Italy che illumina il mondo intero. Leggete con noi!

VIABIZZUNO progetta… la luce: l'azienda, nata in Romagna, ha sedi in tutto il mondo, da Milano a Shanghai passando per Roma, Napoli, Parigi, Londra e non poteva mancare New York. Le luci Viabizzuno illuminano per esempio il palazzo della Civiltà Italiana a Roma, sede della maison Fendi. Sue le illuminazioni del Padiglione Italia ad Expo 2015 e i giochi di luce dell’ultimo film di Sorrentino, Youth – Giovinezza. A Milano mi sono imbattuta in “Solis Silos: nutrirsi di luce”, cinque mesi di eventi ed incontri con personaggi dell'arte, della fotografia, del cinema per fare cultura della luce, dell'energia e progettazione dell'arte. La scoperta di questo spazio è avvenuta passeggiando per Milano vicino alla sede storica del Corriere della Sera in via Solferino; ho scorto uno spazio curioso... un luogo di lavoro non convenzionale, dove giovani architetti progettano sistemi di illuminazione d'arte. E sbirciano dentro questi silos… Sfogliate la gallery e venite a vedere con i vostri occhi le meravigliose opere che hanno illuminato i miei!

Lorenza

Grazie carissima per il racconto di questa "brillante" scoperta.
DD
 
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
Sono tornata ad Angolo Natura 33 per un appuntamento con il benessere e la moda: sì perché in questa erboristeria c'è un piccolo spazio "atelier", dedicato agli accessori di tendenza da portare con sé durante le gite fuori porta del...
Lifestyle
Lifestyle
Francesca Zamunaro è l'ideatrice di Zero Fashion Design, uno spazio che non è solo un temporary store itinerante dedicato al design e allo stile, ma anche uno spazio in cui le giovani menti creative del nostro territorio possono esprimersi. Dopo...
Lifestyle
Lifestyle
Il palazzo che ospita la Biblioteca della Moda di Milano è simile a molti altri palazzi della città, con i loro portoni e cortili e stanze e segreti… Solo che qui i segreti sono quelli della storia della moda italiana...