EN
IT
Kids
28 Aprile 2015
Fatto a mano, handle with care
Care amiche e care mamme,

l'appuntamento del martedì è una grande motivazione per andare alla ricerca di cose sempre nuove da raccontarvi. Oggi sono particolarmente felice di parlarvi di un evento bellissimo che si è tenuto a Milano in occasione della Design Week e che ha avuto come protagonisti i bambini. 

"Fatto a mano, handle with care" è infatti il progetto dedicato al mondo del design per bambini, organizzato in occasione della settimana milanese del design da IAMOK nel negozio Teo Boutique di Corso Concordia. Mi sono innamorata dell'idea di "Fatto a mano" perché è una selezione di vari brand accomunati tra loro da una filosofia semplice, che predilige una costruzione il più naturale possibile degli oggetti, “fatti” per durare nel tempo, funzionali e utili, legati tra loro da un ritorno alle origini del design.

Nella gallery potete sfogliare le novità presentate durante l'evento, in particolare:
- il progetto Traven(Burro, Atrapa Mariposa e Silla Luna) per Nido Muebles
- i foulard Le Pezze
- i prodotti BubbleFamily
- il fatto a mano TEO HANDMADE
- i quadretti Unodiuno
- i fasciatoi Moine e Versetti
- le lampade di Sen.

Idee originali, bellissime e fatte a mano: cosa volete di più per i vostri bambini?

DD
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
La nostra carissima Lorenza oggi ci presenta un'ospite speciale: Marina Magro, fotografa e scrittrice, che si racconta direttamente a voi con sincerità e passione. Non ci sono molte parole da aggiungere alle sue: lasciatevi trasportare da lei in un viaggio...
Design
Design
Legno, acqua, fuoco, pietra: una baita alpina rinasce grazie al ritorno alle sue radici più profonde, quelle che si integrano alla perfezione con l'ambiente e la storia che la circonda. Scopriamo con Elisabetta del blog Dettagli Home Decor una fantastica...
Design
Design
C'era una volta la matita in legno, quella da temperare, da non fare cadere per non far rompere "la mina". Per la matita abbiamo una vera e propria venerazione (Luisa ne colleziona 1800!), e quando abbiamo sentito parlare di Perpetua,...