EN
IT
Lifestyle
24 Dicembre 2015
Opus Winter Edition
È la vigilia di Natale e sotto il nostro albero quasi tutti i regali sono al loro posto, pronti per essere scartati. Alcuni di questi saranno una vera sorpresa per i nostri amici perché racconteranno loro una storia “fatta a mano”… I regali di cui stiamo parlando provengono dalla mostra mercato OPUS che si è tenuta nell’ex maglificio Sartori di Schio il 19 e 20 dicembre scorsi; io e Luisa siamo andate a curiosare tra gli espositori e abbiamo realizzato per voi questo piccolo reportage fotografico. Sappiamo benissimo che le foto non riescono a trasmettere tutto il bello di questo evento, l’originalità, la passione, l’innovazione dietro gli oggetti fatti a mano e amati dal momento della creazione alla vendita, ma un piccolo tour virtuale nella nostra gallery va fatto comunque!

Questi alcuni dei brand presenti all'edizione invernale di OPUS e ritratti nelle foto:

www.emojisgoflat.com
www.officinarovereto.it
www.redolab.org
www.abelcreationsblogspot.it
www.altrosguardodesign.it
Simone Carollo 
www.piccolovegsforpots.com
www.violetnothecolor.com
Mattia Malanga
www.edoardomariamaggiolio.it
Quaderni di Carattere
TULIP
I Cantastorie di Gral
Manufabrika

Grazie agli organizzatori che ci hanno scelte come media partner, è stato un vero onore e un grande piacere.

DD

Ps. Quasi ci stavamo dimenticando… Buone feste a tutti carissimi lettori, ci ritroviamo a gennaio 2016!

Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
Buon Venerdì!Quando si tratta di microguide, noi di DDmag sappiamo sempre come sorprendervi! Vi lasciamo a quella realizzata da Andrea, il nostro contributor che ogni mese ci porta in giro per le meraviglie d'Italia."2x2x2 nasce ripensando al mio weekend a Firenze e...
Food
Food
Anche oggi a Venezia, e questa volta è il palato ad essere coccolato. Ci troviamo all'Osteria Orto dei Mori fondata da un giovane chef siciliano che propone una cucina tradizionale, semplice, basata sui prodotti di primissima qualità, da accompagnare ai...
Lifestyle
Lifestyle
Quando ci siamo imbattutte nelle foto del progetto "Kitchen Suspension" di Francesco Mattucci, ci siamo subito dette che al suo posto avremmo come minimo rotto tutte le uova, le tazzine e sporcato innumerevoli piani di lavoro. Sì perché ci vuole...