EN
IT
Lifestyle
22 Settembre 2014
Lincoln Road: my version of la piazza
Quando gli italiani vanno all'estero, cercano dei punti di riferimento con i quali misurare la nuova realtà che li circonda. La piazza è una delle nostre "unità di misura" preferite come ci racconta Francesca di chicfb, la nostra contributor da Miami.


Noi italiani adoriamo la storia di andare “in piazza”. Con i film della Dolce Vita, è diventato chiaro, anche a un pubblico non italiano, che tutto in Italia gira intorno alla piazza, nel centro del paese, con la chiesa e il campanile, il giornalaio che è anche un po’ cartoleria, il bar per il solito caffè - cornetto - chiacchiera, la passeggiata dopo la messa della domenica e la pizza il sabato sera. Ci piace pavoneggiare, perché non ammetterlo, e ci viene bene tanto che gli americani cercano di copiarci.

A Miami Beach abbiamo una versione americana della piazza, che gravita intorno al rinomato 1111 Lincoln Road. Non ci sarà il campanile e la chiesa, ma è una convergenza sui-generis di ristorazione, shopping e arte unica nel suo genere. Non per farla lunga, ma l’atmosfera mi riporta a quando da piccoli s’andava in passeggiata a Viareggio e il ricordo del rumore soffuso di traffico, clacson, cani che abbaiano, le voci dei bambini che scorrazzano felici e, al mattino presto, i passerotti che cinguettano. La vegetazione è 100% Made in Florida, tanto che da un momento all’altro ci potrebbe spuntare un fenicottero rosa come nella partita di carte della regina in Alice nel Paese delle Meraviglie.

Ci sono due laghetti in miniatura che fanno da cornice all’istallazione ‘Morris’ dedicata dall’artista Dan Graham al creatore della Lincoln Road e genio visionario di Miami Beach, Morris Lapidus. La struttura sembra un tunnel di quattro metri di vetro dalla forma ondulata ed offre un micromondo di riflessioni dinamiche simile agli specchi deformanti. Una maniera soft di dire “non è tutto oro quello che luccica”.

Taschen definisce e fa da filo conduttore della scene artistica della piazza con i suoi libri di arte e da decorazione: una boccata d’aria artistica.

Babalu è scavato nel corridoio che porta dalla Lincoln Road al vicolo dei retrobottega. La sua collezione di fragranze raffinate, candele, occhiali da sole e Moleskines non eguaglia nessun’altra a Miami Beach. Paolo, l’italiano dei due proprietari, dice che “siamo l’antitesi di un department store anche se abbiamo tutto” per selezione unica e servizio.

Alchemist ha due negozi uno al piano terra e uno al piano ‘tramonto’, il quinto piano del parcheggio (menzionato come uno dei posti migliori per assistere al tramonto a Miami Beach). Le locations catapultano la piazza ad un livello internazionale di moda all’avanguardia. Basti menzionare la collaborazione cutting-edge con Colette lo scorso dicembre durante Art Basel Miami Beach che ha visto la realizzazione del Colette Drive-Thru con tanto di venditrici sui pattini a rotelle e touch screens per l’acquisto istantaneo senza scendere dalla macchina.

La Maison Ladurée non ha bisogno di presentazioni: un nome, una garanzia.

Serendipity offre un salto in un set cinematografico, proprio come nel film ‘Serendipity’ dove John Cusak e Kate Beckinsale si incontrano casualmente a New York e si innamorano di fronte alla famosa “cioccolata calda congelata”.

C’è molto di più in Lincoln Road rispetto a ciò che si vede, il suo aspetto internazionale ne fa un passaggio pedonale in cui non ci si annoia mai.  


Grazie Francesca, speriamo di vederci presto per camminare con te in questa e altre magnifiche piazze...

DD

Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
Secondo appuntamento esclusivo da Miami dove la nostra contributor Francesca Belluomini di chicfb ha seguito l'evento Art Basel per DDmag! Peter Marino è stato il centro dell’attenzione martedi, il secondo giorno della settimana dell’arte di Miami, ci dispiace per la sfilata...
Lifestyle
Lifestyle
A fare da sfondo al nostro incontro con Maria Cristina Barbon è stato un luogo da favola. Camminare per il castello di Marostica “mano nella mano” con le sue sculture è stato per noi più di una visita ad una...
Kids
Kids
Quest'anno al mare ho deciso di dare una sola regola ai miei figli: vietato annoiarsi! La spiaggia è il luogo ideale dove giocare, creare e divertirsi sia con gli amici che con i più grandi. Perciò ho raccolto su Pinterest...