EN
IT
Lifestyle
09 Maggio 2014
Mama Shiva Sephora
Quante volte avete desiderato avere più di due braccia per riuscire a stare al passo con il lavoro, la casa, i figli e la cena da preparare? Forse da Sephora stavano pensando a questo e alle note virtù multi-tasking delle donne quando hanno scelto la dea indiana Shiva come “musa” per la festa della Mamma che ormai è alle porte... L'idea ci è davvero piaciuta così io e Luisa siamo andate a curiosare tra le tante idee regalo pensate per l'occasione. Nella gallery vi raccontiamo le nostre scelte: dal bellissimo tablet make-up rosa shocking con 36 ombretti e 6 lucidalabbra per creare un trucco per ogni occasione, alla valigetta in edizione limitata con disegno ispirato ai colori e ai profumi del Brasile con un bagnoschiuma e un sapone mani dalle note tropicali, e ancora il cofanetto ad edizione speciale di Benefit, con un profumo, un mascara e un correttore. Se volete fare una scorta di bellezza, non potete di certo fare a meno delle borse plastificate firmate Sephora: con le loro righe hanno subito ispirato i prossimi outfit very DDmag. Non siete ancora soddisfatte del vostro shopping? Allora affidatevi alla professionalità delle collaboratrici Sephora che vi sapranno guidare tra i colori, le fragranze e i prodotti beauty perfetti per le vostre mamme. E buona festa a tutte!

DD
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
Il talento è tutto: certo esistono la fortuna, la forza d'animo, le occasioni prese al volo... Però una storia come quella che vi stiamo per raccontare sarebbe poca cosa senza un talento autentico e originale. Come quello di Monia Merlo,...
Kids
Kids
Cari genitori,  vi ricordate quando "i grandi" ci proponevano uan giornata al museo? La migliore delle nostre reazioni poteva essere la completa apatia: per noi il museo era un luogo chiuso, dove camminare molto ma guai a correre, e di cui...
Lifestyle
Lifestyle
Abbiamo viaggiato per chilometri e chilometri per arrivare al post di stile di oggi, eppure non ci siamo mosse dal centro storico di Vicenza, per la precisione non ci siamo allontanate da Corso Palladio. Come abbiamo fatto? Prima abbiamo incontrato...