EN
IT
Design
28 Aprile 2017
Damien Hirts, tra finzione e realtà
Il nostro contributor Andrea oggi ci porta alla scoperta di un artista eccentrico, ma senza dubbio estremamente interessante. Leggiamo insieme!

Damien Hirts invade le sale di Palazzo Grassi e di Punta della Dogana con una serie di ritrovamenti ad hoc.
Il progetto dell'artista inglese, maestro dell'insinuare il dubbio nei suoi spettatori, colpisce ancora mescolando finzione e realtà.
Treasures from the Wreck of the Unbelievable, a cura di Elena Geuna, espone una serie di oggetti ritrovati nel 2008 al largo della costa orientale dell'Africa, rimasti sul fondare marino per oltre duemila anni.
Questo è il punto da cui l'artista inizia a costruire il suo mondo, affiancando alle opere recuperare, vengono presentati una serie di scatti dei ritrovamenti e un video a documentare e a supporto del lavoro di recupero.
Dal fondale del mare l'artista ha riportato alla luce, oltre a statue, busti ed altri elementi classici una serie di oggetti insoliti come statue raffiguranti topolino, robot, amazzoni e altri personaggi contemporanei arricchiti da molluschi e alghe a causa della presunta giacenza sul fondo dell'oceano.
Hirts mescola realtà e finzione come più gli è congeniale, alterando la realtà attraverso la costruzione di quella da lui immaginata.

Dove potete trovare Andrea:

Instagram: @untitledv_com

untitledv@hotmail.it

www.untitledv.com
Ti potrebbero interessare anche...
Design
Design
L'arredamento di design è una delle mie grandi passioni, in particolar modo quando dietro agli oggetti ci sono storie di artigianato e tradizione. Proprio da qui nascono le lampade di Servomuto che mi piacciono molto perché sanno creare un'atmosfera davvero unica...
Lifestyle
Lifestyle
Grazie alla rubrica beauty di Maria Pia abbiamo imparato ad apprezzare tutti i benefici che la tecnologia apporta alla bellezza: le più moderne innovazioni incontrano i bisogni di ogni donna in modo sempre più efficace e veloce. Ecco cosa ci...
Kids
Kids
Carissime amiche, quando si hanno figli si sa bene quanto la parola "mamma" faccia molte volte rima con "praticità": gli spazi da gestire, i pranzi veloci da preparare, gli spostamenti quotidiani da organizzare... Il nostro mondo viene stravolto e spesso siamo...