EN
IT
Design
08 Giugno 2018
Alla scoperta di Lucio Schiavon
Il nostro contributor Andrea ci racconta Lucio Schiavon, leggiamo insieme questa intervista fantastica!

Lucio Schiavon è illustratore e disegnatore italiano, classe 1976, che lavora e vive a Venezia, città da cui trae ispirazione per i suoi progetti. Ha pubblicato numerosi libri e racconti illustrati come  "Io gran gatta lui e il Super", "El Mostro" che è diventato una cortometraggio successivamente, “Come fare il tassista a New York e guadagnare fino a 300 dollari al giorno” oltre a molti altri lavori, caratterizzati da una prospettiva piatta come un teatrino di ombre cinesi. All’interno della produzione di Lucio Schiavon si trovano una serie di poster serigrafati in edizione limitata da Fallani Venezia con cui ha sviluppato una sinergia dando vita a lavori contemporanei che ne contraddistinguono il tratto. Una selezione di lavori sono acquistabili nel suo shop online. (https://lucioschiavon.bigcartel.com/)

Chi è Lucio Schiavon e qual è il percorso che ti ha portato a diventare illustratore?
Il percorso parte dal mio amore per i vecchi cartoni animati della Hanna-Barbera, il mr. Magoo di John Hubley e dei lungometraggi di Bruno Bozzetto "Vip mio fratello superuomo" tra tutti, che mi incollavano letteralmente alla tv da bambino! Poi spedito in camera mi mettevo a disegnare provando a rifare quello che avevo visto, perchè era come se volessi avere "quel mondo colorato" tutto per me! Quei fondali e personaggi nonostante sia passato molto tempo sono ancora adesso i miei punti di riferimento. Per quanto riguarda invece la professione dell'illustratore è stato un percorso che ho valutato nel tempo. In realtà mi sarebbe piaciuta la pittura ed avevo studiato all'Accademia di Venezia ma dopo poco mi sono accorto che quel percorso poteva avere mille strade molto diverse e in quel momento avevo bisogno di più certezze anche lavorative e per questo ho scelto la strada dell'illustrazione che ti obbliga a metterti a disposizione di un concetto o di un pensiero e comunicarlo attraverso la tua "arte” 

Come fare il tassista a New York e guadagnare fino a 300 dollari al giorno è il libro che hai appena pubblicato in collaborazione con il MuPa. Mi puoi raccontare di questo libro?
Tutti devono avere nella propria libreria "Il tassista.." (ahahaha)
Il progetto nasce dal un titolo, mi era sempre piaciuta l'idea del critico d'arte Francesco Bonami che per la Biennale di non mi ricordo che anno disse: "prima pensiamo al titolo e poi facciamo la mostra".
Questo concetto ho voluto metterlo in pratica con il disegno, quindi prima ho scelto il titolo e poi ho fatto i disegni. All’interno si trovano altre due storie da me illustrate, ovvero In un mondo perfetto e La scultura, una tazza di tè e la dolcezza di colpire la pietra ( omaggio a Isamu Noguchi).

Dove potete trovare Andrea:

Instagram: @untitledv_com

untitledv@hotmail.it

www.untitledv.com
Ti potrebbero interessare anche...
Food
Food
Se Roger Mazzeo fosse un piatto sarebbe di certo un primo molto glamour: preparato con pochi ingredienti ben scelti, ha bisogno di molta attenzione per riuscire perfetto, ma non senza darsi le arie da cucina stellata perché l'importante è la...
Lifestyle
Lifestyle
Per la rubrica di stile del venerdì DDmag ha incontrato Giorgia Caovilla, la designer che ha scelto Venezia, la sua città, come musa per la collezione di scarpe per la primavera/estate 2013. La luce della laguna e la bellezza sfacciata...
Lifestyle
Lifestyle
Il momento perfetto per entrare da Nina e conoscere la sua proprietaria Consuelo sono le cinque del pomeriggio: sarà perché il suo servizio da tè è perfetto per una chiacchierata di stile e moda accoccolate in un divanetto così bello...