EN
IT
Lifestyle
13 Giugno 2014
Postcard from Spello
Si sale, si scende, si sale ancora, si scopre. Bellissima Spello, la città dove vogliamo accompagnarvi nel post di oggi, un post un po' speciale, quasi una cartolina che Luisa spedisce virtualmente a tutti i lettori di DDmag per regalare scorci di antica meraviglia.

Carissimi lettori,
seguitemi per una passeggiata curiosa tra i vicoli di Spello, la città che affiora come una balza dal paesaggio umbro, per finire arroccata alle pendici del Monte Subasio. A darci il benvenuto in città è il Portonaccio, la porta del XIV secolo che ci permette di entrare nell'antico borgo di Spello: vicoli, torri, porte, cortili mettono in scena uno spettacolo romano e medioevale di grande suggestione. Qui il tempo sembra essersi fermato per dirci di seguire un altro orologio: quello dei passi lenti, dello sguardo che sale a scoprire balconi fioriti, quello del gusto che assapora i prodotti del territorio.
Ma sfogliate la gallery e passeggiate con me... Vedrete tanta bellezza!

Luisa

Un bacio grandissimo e buon viaggio,
DD


Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
Durante il Festival Biblico concluso domenica a Vicenza, tra i molti eventi in programma, uno fin da subito ha attirato la nostra attenzione e curiosità: la conversazione "Fede e libertà nell'arte", con il critico d'arte Philippe Daverio e lo storico...
Lifestyle
Lifestyle
Sono onorata di poter dedicare oggi un post a 2550, il nuovo libro di Giulio Antonacci, una persona e un professionista che stimo molto e che per molti anni è stato il direttore de Il Giornale di Vicenza. Il...
Lifestyle
Lifestyle
Se amate i libri di Jane Austen e quelli che raccontano le grandi saghe famigliari non potete perdere "Ai piani bassi" di Margaret Powell. Racconta le memorie di una cuoca a servizio di una famiglia dell'aristocrazia inglese degli anni '30, protagonista che...