EN
IT
Lifestyle
23 Ottobre 2012
Marco Bicego e Soprana riscoprono il bulino.
Bulino, un nome sconosciuto ai più, una tecnica artistica di precisione che trova nei gioielli pane per i suoi denti. Domenica, nello scenario di Soprana Gioielli, una delle botteghe storiche più scenografiche di Vicenza inserita nella rinata Basilica Palladiana, si è realizzata una vera e propria performance, grazie alla volontà del gioielliere Marco Bicego e del suo staff di mastri artigiani. Il maestro orafo Chicco, figura capillare in azienda, tra i pochissimi competenti in questa antichissima tecnica che si concretizza attraverso incisioni, con uno strumento simile ad un punteruolo a mano ha deliziato gli spettatori. Pazienza e precisione millimetrica per realizzare incisioni artistiche che rendono unico ogni gioiello, come se fosse una lastra calcografica da impreziosire. Questo antico strumento viene affilato con la classica mola del fabbro, ed ha una storia antichissima. Ha visto le prime manifestazioni artistiche nei primi anni del 400’ nelle botteghe degli orafi fiamminghi, per poi perfezionarsi anche grazie alla mano del Mantegna, mentre nel 700’ si lanciò la moda delle stampine galanti e del virtuosismo. Da ormai due secoli è arte di rari cultori, e Marco Bicego gioielli vuole mantenerla viva, per chi sa apprezzare il buon gusto e le scelte non solo espressione di raffinatezza, ma anche di valorizzazione del passato.
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
La nostra amica e contributor Nur ci fa scoprire la sua terra natale, la Tracia in Turchia, attraverso un bellissimo progetto di turismo enogastronomico: partiamo con lei seguendo le tracce del "Thrace Wine Route Project". La Strada dei Vini di Tracia...
Lifestyle
Lifestyle
E il venerdì è sempre il giorno a lei dedicato. Oggi in particolare ho scelto di interpretare i capi di un marchio che esprime il meglio dell'Italia e della sua tradizione sartoriale: Grifoni. La cosa che più amo dei capi...
Lifestyle
Lifestyle
La nonna le ha trasmesso la passione per la moda, il papà quella per l'arte: con delle premesse così belle non poteva che crescere bene Marianna, l'ideatrice di Mademoiselle Jolie, la biondina tutto pepe che vedete nella gallery. Da Parigi...