EN
IT
Kids
05 Maggio 2015
Expo 2015, spazio ai bambini
Carissimi,

di Expo ne sentiamo parlare da molti mesi e in molti modi diversi, ma c'è un punto di vista che non tutti conoscono e che è davvero un'eccellenza italiana... a portata di bimbo! Oggi voglio parlarvi infatti del Children Park, un'area di gioco e di scoperta realizzata dal team Reggio Children, il Centro Internazionale di Reggio Emilia per la difesa e la promozione dei diritti e delle potenzialità dei bambini e delle bambine. In questo giardino delle meraviglie, pedagogia, comunicazione, architettura e design sono al servizio del gioco dei più piccoli che potranno esplorare e toccare con mano il tema di Expo, il cibo. Un esempio? Il Labifrutti, un labirinto dove per orientarsi è necessario conoscere e riconoscere frutti e sapori.

Ma è tutta Milano a muoversi al ritmo di Expo e a proporre eventi, mostre e iniziative per i bambini. Una chicca che ho scoperto è quella ideata da Kikolle, "Nutrirsi di curiosità": uno spazio e un ciclo di incontri di sperimentazione giocosa del mondo dell’arte attraverso tecniche e materiali con una attenzione particolare al mondo del cibo e non solo (verdura, frutta, erbe, piatti, forchette…).

Non vedo l'ora di portare i miei bimbi a Milano e vedere nei loro occhi l'emozione di una scoperta bella come il mondo!

DD
Ti potrebbero interessare anche...
Design
Design
Ormai avete imparato a conoscermi e sapete quanto mi piaccia curiosare in internet e quanto ami il mondo del design e dell'arredamento. Anche Elisabetta è come me, e il suo blog Dettagli Home Decor è una bella fonte di ispirazione...
Lifestyle
Lifestyle
Per una coppia di sposini, il matrimonio deve essere perfetto in ogni dettaglio. L’ambientazione non è solo una bella cornice, ma deve dare un tocco di magia all’atmosfera; solo così gli ospiti potranno calarsi nella favola del giorno più bello....
Lifestyle
Lifestyle
Poteva un blog "a righe" non arrivare ai nostri occhi e al nostro cuore? Così è stato per Gispy in the kitchen, il food-love-fashion blog di Alice Agnelli, che con bellissime foto e testi sempre intimi e spontanei ci accompagna...