EN
IT
Kids
05 Maggio 2015
Expo 2015, spazio ai bambini
Carissimi,

di Expo ne sentiamo parlare da molti mesi e in molti modi diversi, ma c'è un punto di vista che non tutti conoscono e che è davvero un'eccellenza italiana... a portata di bimbo! Oggi voglio parlarvi infatti del Children Park, un'area di gioco e di scoperta realizzata dal team Reggio Children, il Centro Internazionale di Reggio Emilia per la difesa e la promozione dei diritti e delle potenzialità dei bambini e delle bambine. In questo giardino delle meraviglie, pedagogia, comunicazione, architettura e design sono al servizio del gioco dei più piccoli che potranno esplorare e toccare con mano il tema di Expo, il cibo. Un esempio? Il Labifrutti, un labirinto dove per orientarsi è necessario conoscere e riconoscere frutti e sapori.

Ma è tutta Milano a muoversi al ritmo di Expo e a proporre eventi, mostre e iniziative per i bambini. Una chicca che ho scoperto è quella ideata da Kikolle, "Nutrirsi di curiosità": uno spazio e un ciclo di incontri di sperimentazione giocosa del mondo dell’arte attraverso tecniche e materiali con una attenzione particolare al mondo del cibo e non solo (verdura, frutta, erbe, piatti, forchette…).

Non vedo l'ora di portare i miei bimbi a Milano e vedere nei loro occhi l'emozione di una scoperta bella come il mondo!

DD
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
Entriamo nel vivo della rubrica del dott. Zanier che oggi per DDmag affronta un problema diffuso, ma molto spesso sottovalutato, che l'osteopatia e uno stile di vita corretto possono aiutarci a risolvere: il reflusso gastroesofageo.  Il reflusso gastroesofageo (che indicheremo d’ora in...
Lifestyle
Lifestyle
Tutto lo stile di DDmag in un solo post: colori pastello, linee delicate e un set fotografico che esalta la bellezza dei look interpretati da Isabella per la rubrica del venerdì. DD
Design
Design
Care amici e amici, oggi è una giornata speciale: la bravissima illustratrice Roberta Sapino entra a far parte del mondo DDMag.Come da tradizione, lasciamo che sia proprio lei, larobi, a raccontarsi e a raccontarci di più del suo mondo disegnato.Per noi...