EN
IT
Lifestyle
16 Marzo 2016
Un gioiello di fotografa
Avete voglia di leggere un'intervista ad alto contenuto di creatività? Allora quella di oggi a Tatiana Uzlova, fotografa e designer emergente, è ciò che fa per voi.

Sei una creativa a tutto tondo e vorremmo conoscerti meglio. Ci racconti un po' del tuo lavoro?

La Fotografia e Gioielli sono sempre stati le mie passioni. Ho cominciato a disegnare i gioielli quando avevo 14 anni. Aspettavo il treno da Mosca con mia mamma, quando ho preso in mano un foglio e la matita ed i disegni sono usciti da soli. É stato il mio primo incontro con il mondo dei gioielli. Poi il destino mi ha portato a Firenze, dove ho cominciato a studiare fotografia alla Marangoni. Nel tempo libero dalla scuola ho cominciato ad imparare varie tecniche di oreficeria nelle botteghe. Dopo aver finito la scuola di fotografia, ho vinto il concorso di giovani talenti Vogue Italia e ho fatto la campagna fotografica per capsule collection di occhiali di Prada "Minimal Baroque". Lavorando sempre fra i creativi ho imparato altre tecniche grazie alle quali é nata la mia prima collezione per ATELIER 11511 - LACE collection.
Anche adesso l'Arte della Fotografia e dei Gioielli convivono nella mia vita: tutte e due sono presentati alla Galleria Rossana Orlandi a Milano.


I tuoi gioielli ci fanno viaggiare: oriente, estati calde, vegetazione rigogliose... Abbiamo indovinato la direzione della tua ispirazione?

Si, per i miei gioielli prendo ispirazione dai viaggi in paesi esotici, dallo stile di vita gypset - termine che ha inventato Julia Chaplin nel libro Gypset Style. É uno stile di vita molto BOHÉMIEN: creativo e libero nello stesso tempo. Non a caso il primo shooting per i miei gioielli l'ho fatto a Colombo, in Sri Lanka, con Eresha - una ragazza dalla bellezza naturale ed esotica in un giardino con piante di banane e fiori di heliconia- un vero paradiso! I miei gioielli respirano area di viaggi, di paesi lontani, bellissimi giardini tropicali, case bohémien e spiagge sterminate lungo la costa. Perciò mi piace pensare che le persone che indossano i miei gioielli li portino ovunque con se.


Una donna indossando i tuoi gioielli si sente:

BOHÉMIEN, divina, unica


L'edizione limitata delle tue creazioni è un valore aggiunto: sogni di poter espanderti in futuro?

Mi piace l'idea di creare collezioni con pezzi limitati. Sono tutti fatti a mano perciò anche se ripeto la fantasia della trama il gioiello viene sempre diverso. Questa é la particolarità delle mie creazioni: ogni pezzo é UNICO.  Più che all'espansione penso allo sviluppo delle tecniche e alla creazione di nuovi modelli. Adesso la collezione include anelli, bracciali e orecchini - ma ho già in mente nuovi accessori per la primavera-estate.


Descriverci il perfetto outfit da abbinare ai tuoi gioielli.

Il realtà i gioielli di ATELIER 11511 si possono portare in varie situazioni e con diversi Look. Il Gioiello di ATELIER aggiunge sempre un tocco chic bohémien. Nella gallery trovate alcuni esempi di come possano essere abbinati.

Bikini look, Jeans look, Glamour look, Romantic look - casual gypset Style? Qual è il vostro preferito?

DD
 
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
"Amo leggere e mi piace il libro come oggetto: la copertina, sfiorare le pagine, il profumo della carta. Delizioso e affascinante è questo libro rosso magenta: I Segreti di Sibble Pelden di Stella Gibbons, edizioni Astoria. E' una chicca questa collana...
Lifestyle
Lifestyle
Forse non c'è nessuna donna che ami più di noi le ballerine: eleganti, sbarazzine, con quel non-so-che di chic adatto a tutti i nostri capi preferiti. Da vere "addicted" di queste calzature non potevamo non accorgerci di un nuovo brand...
Lifestyle
Lifestyle
Per i filosofi greci, come la bellezza della natura rimanda alla bellezza del Creatore, così, la bellezza esteriore, rimanda ad una bellezza interiore e ne è espressione.  Cari amici, di solito le mie rubriche su Ddmag parlano di arte, di personaggi...