EN
IT
Lifestyle
14 Ottobre 2013
Un giorno speciale con Fiammisday
Quest'estate abbiamo conosciuto Simona, la mamma di Fiammetta e l'ideatrice di un blog che seguiamo sempre con interesse: Fiammisday. Oggi siamo davvero felici di poter ospitare il primo post nato che inaugura la collaborazione tra DDmag e Simona che ci suggerisce un outfit semplice e dolce - dolce come il caffelatte:

"Tutti al Battesimo di Niccolò, uno dei migliori amici che Fiammetta che non vede l’ora di rivedere: lei è di un anno più grande e si sono dovuti separare a scuola… Per questa bella giornata importante e per trascorrere momenti di spensieratezza tra amici, Fiammetta indossa questa gonna della collezione CAFFELATTEACOLAZIONE by FIAMMISDAY che ho realizzato insieme alla mia amica Irene. È una gonna adattissima a queste occasioni di festa, per la fantasia e la forma, ma è anche perfetta per una giornata con amici, un giretto con i genitori, un pranzo fuori perchè è comoda (grazie all’elastico in vita). Un motivo in più per farla indossare ai bimbi? È anche facilmente lavabile per i suoi materiali puri come il cotone ed il lino. Nella gallery la vedete abbinata ad una semplice t-shirt in jersey ed alle nuove Eureka. Ci vediamo al prossimo post!"

Noi ci siamo innamorate di questo outfit e quasi quasi torniamo bambine per indossarlo con Fiammetta (anche solo per un giorno)!

DD

Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
Eccoci con il secondo attesissimo articolo dedicato ai pet di tutto il mondo: le nostre dolcissime contributor Elena e Lucrezia di Okydoggy oggi affronteranno un tema davvero molto toccante. Leggete con noi? Oggi vi parleremo di SOS Levrieri, una Onlus, dedicata...
Design
Design
Affacciato sulle rive torinesi del Po, immerso nel verde e con una vista privilegiata sul corso d’acqua, l’Appartamento sul fiume è l’ambizioso progetto realizzato dallo studio deamicisarchitetti. La ristrutturazione è subito apparsa come un complesso piano di rinnovamento, volto a...
Lifestyle
Lifestyle
Quando ci siamo imbattutte nelle foto del progetto "Kitchen Suspension" di Francesco Mattucci, ci siamo subito dette che al suo posto avremmo come minimo rotto tutte le uova, le tazzine e sporcato innumerevoli piani di lavoro. Sì perché ci vuole...