EN
IT
Lifestyle
31 Luglio 2015
Le cascate del pach
Ultima rubrica di stile prima delle vacanze: volevamo concludere nel modo migliore e abbiamo scelto di farlo accompagnandovi in un luogo davvero suggestivo, vicino ma poco conosciuto, antico e magico. La nostra Luisa si è infilata un paio di scarpe comode, ha portato con sé tutta la sua curiosità ed è con le sue foto che vi accompagniamo alle cascate del Pach a Rotzo, nell’Altopiano di Asiago.

Il forte carsismo dell’Altopiano permette di rado all’acqua di scorrere in superficie, per cui torrenti e ruscelli si fanno notare solo allo scioglimento delle nevi o dopo i forti temporali estivi. Per particolari formazioni geologiche alcune zone hanno dei piccoli corsi d’acqua tutto il tempo dell’anno, è il caso di queste cascate. Il percorso parte dal centro del paese e si spinge sino alle cenge che separano l’abitato dalla Val d’Assa. Proprio qui, dopo passaggi pittoreschi come la Stighele (scaletta), si giunge a “salti di roccia” alti diversi metri, dove la magia dell’acqua quando c'è viene enfatizzata dalla vegetazione lussureggiante, rendendo questa meta una passeggiata indimenticabile.

Entrate in questo mondo magico e viaggiate con noi ancora una volta prima della nostra pausa estiva. Ci vediamo a settembre, buone vacanze a tutti!

DD
Ti potrebbero interessare anche...
Design
Design
Chi di voi non ha mai sognato una fuga d'amore in un luogo silenzioso e lontano (ma non troppo) dalle distrazione della vita di tutti i giorni? Lorenza, contributor di DDmag, ne ha scovato per noi uno bellissimo e immerso nella natura...
Lifestyle
Lifestyle
Le vacanze natalizie sono alle porte e noi di DDmag già ci siamo immaginate la scena: poltrona comoda, coperta morbidissima e un buon libro. Ma quale scegliere? Se siete curiosi di sapere cosa leggeremo durante le feste, il post di...
Lifestyle
Lifestyle
Non so se capita anche a voi, ma per me e Luisa l'arrivo dell'inverno (e del Natale) significa anche riscoprire la manualità e la creatività nelle decorazioni, nei regali e nell'arredo. Facendo un po' di ricerca, ci siamo imbattute in...