EN
IT
Lifestyle
17 Febbraio 2016
Gli scatti di Giulia Dini
Vi siete mai chiesti cosa succederebbe se gli occhi potessero scattare fotografie? Potremmo trattenere quelle immagini dei momenti più belli della nostra vita che invece la memoria ci restituisce sbiadite, o conservare tutti i dettagli di un luogo magnifico. La tecnologia non ha realizzato questo sogno, ma ci è andata molto vicino grazie ai nuovi smartphone e alle app che tutti i giorni ci permettono di condividere un quadratino del nostro sguardo verso il mondo. Ne parliamo con Giulia Dini, instagrammer e influencer che amiamo seguire, anche su Steller.

Ciao Giulia, ti facciamo subito fare un giochino: stacca gli occhi dallo schermo e immagina di scattare una foto di quello che vedi. Cosa c’è attorno a te?

Montagne bianche che si riflettono in un lago cristallino. E tanta neve, quest’anno non sono ancora riuscita a vedere nevicare, ne sento proprio la mancanza!


Se dovessi stampare e raccogliere in album le tre foto più belle di quest’anno, quali sceglieresti?

Sicuramente una tra quelle del mio ultimo viaggio a San Francisco, una città che mi è piaciuta tantissimo: il suo andamento collinare, le sue casette colorate, la luce, l’oceano. È uno di quei posti in cui dici “ecco, qui potrei viverci per un po’”.
La seconda è una foto scattata alla mia amica Elisa, durante un weekend insieme nelle Dolomiti, quest’autunno. Sono tutte foto bellissime quelle fatte in quei giorni, perché i posti erano bellissimi! Luce dorata, colori accesi, paesaggi mozzafiato.
La terza, una foto di Castelluccio di Norcia con la nebbia. Sono zone bellissime quelle tra l’Umbria e Marche, tanta natura incontaminata, cavalli lasciati liberi al pascolo: una gioia per gli occhi!


Mood invernale: declinalo per noi in
- un accessorio : cappello a tesa larga
- un brano musicale : “Quali alibi” l’ultimo singolo di Daniele Silvestri, secondo me tra i più bravi cantautori che abbiamo in Italia
- un colore: rosso
- un cibo: la zucca, in qualsiasi modo possibile: la adoro!
- un luogo da visitare assolutamente:bBeh, d’inverno la montagna! La Valle D’Aosta è in assoluto tra le mie zone preferite e specialmente il piccolo paesino di Morgex a cui ormai sono affettivamente legata


Hai già stilato una lista di buoni propositi per l’anno che verrà? Cosa auguri per te stessa e il tuo lavoro?

Oltre a cercare di riprendermi (ancora!) dalle mangiate delle feste e dei vari viaggi, il mio buon proposito numero uno è fare un corso di fotografia per imparare ad usare bene la macchina fotografica. Uso praticamente solo il cellulare per fare le foto, ma per quanto si siano evolute le fotocamere degli smartphone, una bella foto con la macchina fotografica non ha paragone.


Sei molto attiva su Instagram e Steller: cosa ami di più di questi social? E, se
hai un preferito tra i due, perché?


Mi piacciono molto tutt’e due! Sono sempre stata appassionata di foto e sia Instagram che Steller ruotano intorno alla comunicazione visiva. Instagram è un’istantanea, mentre Steller è un po’ come un film, dove puoi raccontare una storia. Inoltre per me hanno entrambi il grande pregio di connettere persone con intersessi simili. Ho conosciuto tante persone interessanti attraverso questi due social media e con alcuni di loro ho stretto anche vere e proprie amicizie.

Sfogliate la gallery per un piccolo assaggio del suo stile!

DD
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
Viaggio sentimentale tra i profumi del mondo è il libro-diario di Jean Claude Ellena, naso creatore della maison Hermes. Un anno di impressioni, aromi e luoghi, che trascinano in un'avventura sentimentale e sensoriale da inspirare a pieni polmoni.
Lifestyle
Lifestyle
Anche le maestre, si sa, ogni tanto devono tornare allieve: così abbiamo fatto anche noi e per il post di stile di questo venerdì siamo andate "a lezione" in una boutique di Milano, Suite 123. Questo negozio delizioso è nato...
Lifestyle
Lifestyle
L'inizio di un nuovo anno porta con sè le famose e interminabili liste di buoni proposti, gran parte dei quali dedicati a promesse di benessere e cura del corpo. Noi vogliamo lasciarci ispirare dal post di oggi del dottor Emiliano...